Accesso ai servizi

Attività economiche locali

Attività economiche locali


L'economia di Rorà

Nell'economia di Rorà hanno sempre convissuto l'agricoltura, l'allevamento e l'attività estrattiva. La più antica è quella del ferro, di cui resta memoria nel toponimo della borgata Fucine. In seguito venne sfruttata la pietra calcarea per la produzione di una calceFornaci molto apprezzata (testimoniata dalla località Fornaci, recentemente ripristinata).

Dal 1800 si è poi affermata la lavorazione dello gneiss lamellare, o pietra di Luserna, diventata per decenni un elemento essenziale dell'economia locale.

Tra le risorse del paese, oltre alla pietra e al legname, è molto importante l’acqua di alcune sorgenti, che viene canalizzata e imbottigliata, per poi essere venduta anche al di fuori dell’Italia.

Infine, non va dimenticato il turismo, risorsa fin dall'inizio del secolo, che ha reso Rorà luogo di villeggiatura: inizialmente in ville e strutture come la Colonia alpina, meta di gruppi di bambini e ragazzi torinesi, poi con la diffusione delle seconde case, infine con l'affermarsi di campeggi e agriturismi.